SEGUICI
dicembre 7, 2016
Comunicato stampa unitario NIdiL CGIL - FeLSA CISL - UILTemp UIL In data odierna le OO.SS. Uiltemp, Nidil CGIL e FeLSA CISL hanno incontrato l'agenzia per il lavoro Trenkwalder per discutere della posizione in cui l'azienda si è trovata in questi ultimi giorni, a causa del mancato pagamento delle retribuzioni di settembre, derivante dalla chiusura finanziaria degli istituti di credito. Trenkwalder ha esposto la situazione, informando di aver fatto richiesta e ottenuto l'ammissione alla procedura…
Parliamo di:
dicembre 5, 2016
In data odierna le OO.SS. Uiltemp, Nidil CGIL e FeLSA CISL e hanno incontrato l'agenzia per il lavoro Trenkwalder e il Commissario giudiziario, in questo incontro si doveva discutere di un possibile affitto di ramo d'azienda della stessa ed eventuali ricadute occupazionali. Trenkwalder invece , ha dichiarato che nelle prossime ore depositerà la richiesta di istanza di fallimento improprio presso il tribunale di Modena, e di conseguenza sarà nominato un curatore fallimentare a causa della dichiarazione…
Parliamo di:
novembre 15, 2016
Nella giornata odierna Trenkwalder ha tenuta una conference-call con UILTemp, FeLSA – CISL e NIdiL – CGIL nel corso della quale è stato comunicato da parte dell’APL l’impossibilità ad erogare anche le mensilità del mese di ottobre nelle scadenze contrattualmente previste. Pertanto le scriventi OO.SS. invitano tutti i lavoratori somministrati a rivolgersi alle sedi sindacali UILTemp, FeLSA–CISL e NIdiL–CGIL più vicine per avviare ogni possibile procedura per il recupero delle spettanze dovute. Scarica il comunicato…
Parliamo di:
ottobre 28, 2016
3-5 Novembre 2016 Roma Hotel Marriott Park
Parliamo di:
ottobre 19, 2016
Apprendiamo che nella giornata di oggi le filiali dell'Agenzia per il Lavoro Trenkwalder sono state chiuse senza alcun preavviso ai lavoratori somministrati dipendenti. Uiltemp, Felsa Cisl, e NidiL Cgil nazionali hanno chiesto un incontro urgente all'Apl. Risultano difficoltà finanziarie dell'Apl, prova ne è il mancato pagamento delle spettanze dovute ai lavoratori nei tempi previsti. In attesa dell'incontro con l'ApL, le OO.SS stanno attivando, ad ogni livello, le iniziative più opportune a tutela dei diritti dei…
Parliamo di:
settembre 19, 2016
Ancora appese le sorti di 147 lavoratrici e lavoratori somministrati dall'agenzia Kelly Services presso il call center Ecare in quattro siti a L'Aquila, Roma, Bari e Torino. Ecare non risponde alla richiesta di incontro fatta per trovare possibili soluzioni al fine di assicurare la continuità occupazionale a tutti i lavoratori somministrati assunti a tempo indeterminato con missione interrotta a fine agosto; altri lavoratori in somministrazione a tempo determinato sono ancora impiegati presso il call center. Alla luce di quanto…
Parliamo di:
settembre 2, 2016
Dall’incontro odierno con Kelly Services inerente i 147 lavoratori a tempo indeterminato operanti fino al 25 agosto presso il committente Ecare spa (presso le sedi di Torino, L’Aquila, Roma e Bari) è emerso chiaramente  che la problematica, che ha portato all’ interruzione dei rapporti fra le due società e la conseguente messa in disponibilità dei lavoratori, è dovuta a dinamiche di rapporti commerciali fra le due società e non da diminuzione o perdita di lavoro,…
Parliamo di:
maggio 12, 2016
Parliamo di:
aprile 19, 2016
Il 21 e 22 aprile 2016 p.v. si svolgerà a Torino l’incontro con le regioni dell’Italia settentrionale della UILTemp, sarà l’ occasione per un analisi su quanto fatto fino ad oggi e quali sono le ipotesi di rilancio e prospettiva per la nostra categoria. Firenze è stato il primo appuntamento, che ha riguardato le regioni del centro Italia, di un percorso che ha come obiettivo la valorizzazione dei territori, la collaborazione fra essi, la crescita…
Parliamo di:
marzo 29, 2016
Il ripristino della flessibilità nell’accesso al pensionamento può essere una prima risposta generalizzata che consente di venire incontro, anche se par- zialmente, alle esigenze di chi svolge lavori più faticosi e pesanti. Occorre, tuttavia, ripensare la normativa, estendendo la platea dei beneficiari e i settori coinvolti nel concetto di “usura”,e rivedere le modalità e i criteri per il calcolo della pensione, in modo che i coeffi cienti di trasformazione riflettano la diff erente aspettativa di vita…
Parliamo di: