Questo sito fa uso di cookie. Chiudendo questo banner e proseguendo la navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.

Rinnoviamo la PA

Rinnoviamo la PA

Scritto il .

Anche i lavoratori e le lavoratrici somministrate della Pubblica Amministrazione aderiscono allo sciopero per la giornata del 9 dicembre, presenti nella sanità, nei servizi educativi, nell’assistenza ai cittadini, garantendo la loro salute, la loro sicurezza, e l’esercizio dei diritti.

Stabilizzazione
La pandemia ha evidenziato la debolezza del nostro sistema pubblico, vittima di tagli e blocchi del turn over. Inoltre i lavoratori somministrati della PA sono penalizzati, perché rischiano, dopo anni di lavoro precario e dopo aver messo anche a repentaglio la propria salute, di sentirsi dire “grazie e arrivederci”, senza poter far valere nemmeno un giorno di anzianità. Chiediamo quindi il superamento della Legge Madia e in particolare dell’esclusione dei somministrati dalle quote di riserva dei concorsi pubblici e un piano straordinario di assunzioni

Sicurezza
In tutti i luoghi di lavoro il personale, diretto, somministrato e in regime di autonomia, deve essere fornito di adeguati DPI, e godere dello stesso trattamento in termini di prevenzione Covid;

Parità economica
Torniamo a chiedere anche per i lavoratori somministrati, la corresponsione del salario accessorio, così come si richiede, alle Regioni, l’estensione dei bonus e delle indennità Covid-19 per tutti i lavoratori e le lavoratrici a prescindere dalla tipologia contrattuale, in particolare nel comparto sanità. Nulla di nuovo ma solo il rispetto del principio di parità di trattamento economico e normativo, già previsto dalla legge.

SÌ al rinnovo dei Contratti Pubblici, SÌ all’innovazione della PA
Per la stabilizzazione dei precari
Per la parità di trattamento